Dpcm, Milano
CONTENUTI IN EVIDENZA
16 Gennaio 2021
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   FURTO E RICETTAZIONE DI AUTO,...    
   PRESIDIO LAVORATORI ALMAVIVA    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Dpcm, Milano
Senna (Lega): “Il governo penalizza e discrimina Milano e la Lombardia. Il sindaco Sala, in silenzio da giorni, è ormai appiattito sulle posizioni del governo e non tutela i milanesi”
“Ci saremmo aspettati scelte di buon senso, il tentativo di far riprendere l’economia ma soprattutto l’impegno per dare respiro agli italiani esasperati. Non certo un ‘liberi tutti’, ma un allentamento accompagnato dal massimo rigore e rispetto delle regole che in Lombardia siamo abituati a seguire. Perché questa pandemia la sconfiggeremo combattendo il virus giorno per giorno, senza però rinunciare alla normalità. Invece, dalla bozza del Dpcm (se diventasse definitiva) e soprattutto dal decreto legge 158, approvato questa notte senza nessun confronto con le Regioni, è evidente che sarà l’ennesima presa in giro nei confronti degli italiani e, in particolare, dei lombardi che stanno pagando il prezzo più alto da marzo ad oggi, mentre a Roma i parlamentari di PD e Cinquestelle possono passeggiare serenamente per le strade e sedersi ai tavolini dei bar. Infatti il Lazio, nonostante non possa certo vantare una sanità diciamo d’eccellenza, come dimostrato anche dalle notizie riportate dalla stampa, chissà come mai è sempre rimasto in zona gialla. E dire che è governato da quel presidente e segretario del PD che il 27 febbraio era nella nostra Milano a sbevazzare, su invito del sindaco Sala, e a dire che non c’era nessuna emergenza”.
Così Gianmarco Senna, Consigliere regionale della Lega, che commenta la bozza del nuovo Dpcm del governo Conte.
“A Roma fanno la vita tranquilla di sempre, a Napoli, in piena zona rossa, possono assembrarsi quando vogliono fuori dallo stadio, mentre a Milano siamo trattati da schiavi: ci hanno tenuto in zona rossa quando i dati dicevano che saremmo potuti passare subito a quella arancione, e oggi si preannuncia una stretta ancora peggiore. Ci trattano ancora da untori, sebbene siamo la regione che ha affrontato meglio l’epidemia senza l’aiuto dello Stato, ma le nostre tasse continuano a volerle e quindi vanno avanti a spremerci. In tutto questo, mentre come Regione Lombardia stiamo lottando sul duplice fronte di sconfiggere la pandemia e salvare la nostra economia, il sindaco Sala si è chiuso in un religioso silenzio per evitare di scontentare il suo governo. Proprio quando dovrebbe essere in prima linea a difendere i milanesi. Un atteggiamento che non merita ulteriori commenti”.

Consigliere: Senna Gianmarco    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs