Videosorveglianza nidi e micronidi, la Commissione approva le modalità d’attuazione.
CONTENUTI IN EVIDENZA
24 Maggio 2019
  • Current
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   ANDREA MONTI (LEGA) RISPONDE...    
   AUDIZIONE RAPPRESENTANZE...    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Videosorveglianza nidi e micronidi, la Commissione approva le modalità d’attuazione.
Gigliola Spelzini (Lega): “Tutela bambini nostra priorità”
“Dobbiamo prevedere un referente che gestisca il sistema di videosorveglianza per ogni asilo nido dove verrà installato. Fermo restando che le immagini verranno visionate solo dalla competente autorità giudiziaria, occorre individuare questa figura per rendere operativo ed efficiente il sistema”.
Così Gigliola Spelzini, Consigliere regionale della Lega, che ha presentato un’osservazione al testo del Parere sulle modalità d’attuazione della Legge regionale che introduce la videosorveglianza nei nidi e micronidi della Lombardia, andato al voto oggi in III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia.
“L’asilo nido rappresenta un ambito importante per la crescita e lo sviluppo dei bambini oltre che un servizio di conciliazione delle esigenze familiari con l’attività lavorativa e che negli ultimi anni diversi fatti di cronaca hanno coinvolto queste strutture, evidenziando diverse problematiche anche gravi che a diverso titolo riguardano gli operatori, le famiglie e gli stessi bambini” spiega Spelzini, relatrice del provvedimento nella seduta.
“Il provvedimento è composto da due parti – continua Spelzini - una che prevede una serie di azioni di sensibilizzazione e prevenzione e l’altra l’erogazione di contributi per la videosorveglianza”.
“Per quanto riguarda le iniziative di sensibilizzazione, formazione e prevenzione nei nidi e micro-nidi si prevede un coinvolgimento dei comuni, degli enti del terzo settore e delle autorità competenti. A tal fine ogni ATS all’interno dei propri Ambiti può organizzare iniziative che permettano di individuare precocemente i segnali di disagio e di maltrattamento fisico o psichico, diffondere e promuovere una cultura della sicurezza e dell’ascolto, mediante azioni informative e formative rivolte sia agli operatori che alle famiglie. Al riguardo possono essere utilizzati tutti i canali accessibili, le reti formali ed informali di scambio” sottolinea l’esponente della Lega.
Per quanto riguarda i sistemi di videosorveglianza, “la finalità generale riguarda il benessere e la tutela dei minori che frequentano nidi e micronidi, mettendo a disposizione per le unità di offerta presenti sul territorio regionale contributi per l’acquisto dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso – dice – la dotazione finanziaria è di 600mila euro, 300mila sul 2019 e 300mila sul 2020. Per ogni domanda ammessa a finanziamento è assegnato un contributo pari al 90% dei costi sostenuti fino ad un importo massimo di 5mila euro”.
“La tutela e la sicurezza dei nostri figli sarà sempre una priorità per Regione Lombardia” conclude Spelzini.

Consigliere: Spelzini Gigliola    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs