Emergenza Cinghiali, approvata mozione al Pirellone
CONTENUTI IN EVIDENZA
25 Agosto 2019
  • Current
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   CROLLO GENOVA     
   BRESCIA - MINACCIAVANO E...    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Emergenza Cinghiali, approvata mozione al Pirellone
Ghiroldi, Massardi, Epis (Lega): “Emergenza da affrontare con strumenti più incisivi”
Approvata mozione al Pirellone sulla gestione dell’emergenza cinghiali sul territorio lombardo. Nel merito sono intervenuti il primo firmatario Francesco Ghiroldi (Lega), il vice Capogruppo del Carroccio Floriano Massardi e il Consigliere regionale Federica Epis.
“L’eccessiva proliferazione del cinghiale – affermano Ghiroldi e Massardi – ha assunto i connotati di una vera e propria emergenza che come tale va trattata e investe ormai una cospicua parte del territorio, dalla montagna alla pianura. In particolare, negli ultimi 24 mesi, sono cresciuti esponenzialmente i danni causati all’agricoltura e in maniera ancora più preoccupante gli incidenti stradali provocati da questi animali. Nello specifico, stando alle stime portate da Coldiretti i danni alle colture agricole ammonterebbero a diverse decine di milioni di euro.
La mozione approvata nella giornata di oggi pone delle richieste molto precise e importanti per affrontare in maniera che sia davvero efficace la situazione. In primo luogo si chiede alla Giunta di attivarsi presso i Parlamentari del territorio per modificare la legge vigente, in modo tale che venga riconosciuta la figura dell’operatore volontario, ossia del cacciatore appositamente formato per l’attività di contenimento sotto gli indirizzi delle polizie provinciali. Occorre inoltre predisporre misure perché si possa procedere all’abbattimento del cinghiale anche nelle ore successive all’imbrunire, al di fuori degli orari e dei giorni previsti ordinariamente per la caccia.
Bisogna poi porre fine all’ostruzionistico atteggiamento tenuto da Ispra, tradizionalmente arroccatasi su posizioni contrarie ogni qual volta si parli di contenimento della fauna infestante o nociva, anche in situazioni emergenziali.
Infine si chiede di prevede nuove tipologie di rimborso per gli agricoltori danneggiati, che superino l’attuale regime de minimis, studiando quindi strumenti – concludono Ghiroldi e Massardi – che portino a risarcire il 100% dei danni alle colture, alle recinzioni o alle pertinenze dei fondi.”
“Le compagini più vicine all’animalismo cieco e all’ambientalismo più fanatico hanno votato contrariamente alle proposte della maggioranza.” Così commenta il Consigliere della Lega Federica Epis. “Ovviamente le mozioni sono comunque state approvate a larga maggioranza, ma voglio rivolgere l’ennesimo richiamo al senso di responsabilità, perché coloro che cercano di impedire il contenimento degli animali infestanti e nocivi si rendono colpevoli di plasmare in modo ideologico l’opinione pubblica. In sostanza, usando la scusa della salvaguardia degli animali, stanno in realtà portando al disastro l’ecosistema, con la morte degli animali autoctoni e la devastazione del territorio, con gravi rischi di malattia anche per le persone”.

Consigliere: Epis Federica    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs