Serle (BS), Commissione Agricoltura Pirellone approva emendamento a Legge Parchi su Altopiano di Cariadeghe
CONTENUTI IN EVIDENZA
21 Agosto 2019
  • Current
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   CREMONA - DRAG QUEEN LEGGONO...    
   ‘PAROLE AL FEMMINILE’ A...    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Serle (BS), Commissione Agricoltura Pirellone approva emendamento a Legge Parchi su Altopiano di Cariadeghe
Floriano Massardi (Lega): “Sì a mio emendamento, gestione dell’Altopiano resti in capo al Comune di Serle”
La Commissione Agricoltura del Pirellone ha approvato in modo bipartisan un emendamento alla Legge di riorganizzazione dei Parchi, che attiene alla situazione dell’Altopiano di Cariadeghe. Nel merito è intervenuto il propositore e vice Presidente della Commissione, Floriano Massardi (Lega).
“Esprimo soddisfazione – afferma Massardi – per l’approvazione condivisa di questo mio emendamento, che mette al sicuro la gestione amministrativa dell’Altopiano di Cariadeghe, monumento naturale del Comune di Serle. L’attuale legge sui Monumenti naturali prevede come questi debbano andare in capo al parco regionale di riferimento. Il caso dell’altopiano, che passerebbe dalla gestione diretta del municipio a quella del parco regionale Alto Garda, è del tutto particolare e unico in Lombardia. Il sito vanta un’estensione enorme, di oltre 500 ettari, dimensioni che lo assimilano ad una riserva naturale, piuttosto che ad un monumento, qualifica che normalmente viene data a stagni, rocce o elementi di particolare valore paesaggistico.
È questa la ragione – puntualizza l’esponente leghista – che ha portato la comunità di Serle a chiedere a Regione Lombardia che la cosa venisse ridiscussa: Cariadeghe infatti è stato ben gestito dal Comune negli ultimi anni, senza aggravi di spesa e vincendo numerosi bandi, non si vede dunque il motivo di un cambio di amministrazione di un sito molto sentito e considerato importante dai cittadini di Serle.
L’emendamento approvato oggi, se verrà confermato dal voto definitivo dell’Aula del Pirellone, risolverà tutti i problemi sorti. In poche parole si mette nero su bianco come i Monumenti naturali con dimensioni superiori ai 500 ettari debbano restare in capo agli Enti locali che continueranno a gestirli – conclude Massardi – come avvenuto fino ad oggi.

Consigliere: Massardi Floriano    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs