Pirellone approva Risoluzione su riordino Autonomie Locali
CONTENUTI IN EVIDENZA
23 Gennaio 2020
  • Current
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   MANTOVA – DANNI...    
   TRASPORTO PUBBLICO LOCALE...    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Pirellone approva Risoluzione su riordino Autonomie Locali
Andrea Monti (Lega): “Ritornare a elezione diretta dei Presidenti di Provincia, cancellare i danni della Legge Derio”
Nella seduta odierna l’Aula del Pirellone ha approvato il testo della Risoluzione recante come oggetto “Riordino del sistema delle Autonomie locali”. Durante la dichiarazione di voto è intervenuto il vice capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Andrea Monti.
“Esprimo soddisfazione per l’approvazione di questo testo – spiega Andrea Monti – in quanto finalmente si interviene su un tema che ci sta molto a cuore, ovvero quello delle Province, in particolare a seguito del fallimento della famigerata Legge Delrio. Una norma nata anche a causa di un fraintendimento dell’opinione pubblica, un provvedimento figlio di una stagione per cui in Italia il problema di tutto erano questi enti, dove si è riusciti a convincere la gente circa la loro presunta inutilità.
Purtroppo però in pochi al tempo si presero la briga di controllare se esistesse un qualche Stato nel mondo che non preveda un livello intermedio analogo alla nostra istituzione provinciale, di raccordo tra il Comune e la Regione. E infatti tutti i Paesi dispongono di un sistema simile, anche perché il risultato in caso diverso sarebbe quello di una centralizzazione totale, proposta per altro riecheggiata anche oggi da parte dell’opposizione in Consiglio regionale.
La risoluzione contiene quindi una forte critica al testo della Delrio, una norma partorita dal delirio di onnipotenza di Renzi, che tentava di anticipare a mezzo legge ordinaria ciò che era previsto da una riforma costituzionale, bocciata poi sonoramente dal referendum.
Il risultato? Un risparmio inesistente, anzi un probabile aumento dei costi. Senza contare poi la cosa peggiore, ovvero i risvolti politici di una manovra che ha consegnato, per mezzo di un sistema studiato a tavolino, tutte le Province d’Italia nelle mani del PD, naturalmente senza passare dal giudizio degli elettori.
Occorre rendere la rappresentatività perduta a questi enti, passaggio obbligato per ridar loro legittimità e consentire che tornino a lavorare bene, prerogativa gravemente compromessa anche per colpa dello Stato, che ne ha depredato le risorse.
La risoluzione dunque si pone come obiettivo il ritorno ad un sistema democratico, con l’elezione diretta del Presidente di Provincia, del Sindaco Metropolitano e un ritorno ai consigli provinciali, in sostituzione delle attuali assemblee dei sindaci, luoghi di non decisione, dove – conclude Andrea Monti – si vota solo a seconda delle indicazioni di partito”.

Consigliere: Monti Andrea    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs